Tu cosa ne dici? – la recensione di Alice Zitella

Infine, la recensione di Alice chiude la carrellata dei pareri che avete inviato per il RufusConcorso “Tu cosa ne dici?”

“Album di famiglia” è semplicemente entusiasmante.
Simone è riuscito, come sempre, a creare un qualcosa di unico e geniale.
Possiamo cogliere molte sfumature diverse: l’album è intimo, romantico, drammatico, eclettico, intenso, ironico, storico, surreale, incisivo, dolce, emozionante.

Ho voluto scegliere 2 semplici parole per descrivere le sensazioni che mi ha suscitato ciascuna canzone:

1. Mi manchi –> poeticamente vintage
2. La prima volta (che sono morto) –> naturalmente surreale
3. Canzone piccola –> semplicemente romantica
4. Laura –> dolcemente struggente
5. Magazzino 18 –> drammaticamente intensa
6. Cigarettes –> incisivamente spiazzante
7. Senza notte né giorno –> malinconicamente genuina
8. Scippato –> intimamente toccante
9. La cosa più bella del mondo –> armonicamente poetica
10. I Matti de Roma –> brillantemente irriverente
11. Le sol le mar –> melodicamente ironica
12. Il Sipario –> nostalgicamente emozionante
13. Testamento –> essenzialmente preziosa
+ Ghost track –> “da paura” (come l’ha giustamente definita Simone ) o anche straordinariamente originale

Grazie per questo ennesimo capolavoro Simò!

Con stima e affetto,
Alice Zitella

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.