Simone Cristicchi in “SECONDO ME”

6431_10152148286838579_191106728603836313_n

MUSICHE, RACCONTI E MEMORIE DI UN CANTATTORE

Cosa c’è nella valigia di un “cantattore”? 
Dall’esordio del 2005 con il tormentone “Vorrei cantare come Biagio”, all’enorme successo del musical civile “Magazzino 18”, c’è una storia che non tutti conoscono. Una storia lunga nove anni a cavallo tra il festival di Sanremo e il teatro civile, i documentari e i libri, la musica popolare e la radio, gli incontri con persone straordinarie e le preziose memorie degli anziani. Simone Cristicchi, per la prima volta si mette a nudo cantando e raccontandosi al pubblico, ripercorrendo le tappe della sua continua evoluzione artistica. 
Un viaggio sorprendente, emozionante e divertente nel mondo di un “cespuglio pensatore”.

Simone Cristicchi: voce e chitarra
Riccardo Ciaramellari: pianoforte e fisarmonica
RIccardo Corso: chitarre
Andrea Cocchi: videoproiezioni
Organizzazione: Cristina Piedimonte

  • Una serata del 1998 (il mese non lo ricordo): “secondo me quel giovane lì è bravo”. (sorrido)

    Un abbraccio!
    Max

  • ma sii, sicuramente non mancherò!!!

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.