La Memoria va in onda in seconda serata.

Cliccando sulla foto, potrete vedere la rappresentazione di Magazzino 18 andata in onda su Rai1 la notte tra il 10 e l’11 febbraio 2014, per il Giorno del Ricordo, registrata al Teatro Rossetti di Trieste la sera della prima il 22 ottobre 2013.

mag18rai1

  • Simone,è sempre il nostro SuperSimo.Sempre con Te, in tutto quello che fai, il cuore è sempre in primo piano.
    Gianfranco.

  • Caro Simone GRAZIE! Di cuore ! Grazie per tutti i miei amici che hanno sofferto tanto, per il mio compagno di vita , Claudio, che l’ha vissuto, nel settembre del 48, a 4 anni, e si ricorda ancora la sua mamma che ha pianto per mesi…. e la chiave di casa che hanno chiuso la porta e poi… e poi cosa fai con la chiave della tua casa che non rivedrai mai piu’??? … grazie per Magda e Federica che tutti gli anni scrive sul Gazzettino di Treviso il suo dolore nella speranza che un succeda piu’. Grazie ragazzo coraggioso !!!!!
    nazarena

  • Ho visto “magazzino 18″ e mi sono commosso. Conosco perfettamente la storia perchè sono profugo dall’Istria, ma è la prima volta che sento raccontare la storia per intero. Ognuno racconta solo una parte della verità quella che gli conviene. Simone finalmente ha raccontato la verità intera. Grazie, grazie davvero. Un abbraccio.

  • Grazie Simone per aver rappresentato i miei ricordi di famiglia. Son figlio di un profugo di Parenzo che lasciò la propria terra e la propria anima nella sua Istria amata. Di italiani fino al midollo perseguitati perché non allineati, perché ….. ITALIANI. Grazie per aver infranto il muro del negazionismo, per aver rappresentato quel pezzo di storia vergognosamente dimenticata.

  • Grazie Simone, non hai nascosto la durezza e la tristezza di una storia nota a pochi nei molti dettagli che hai raccontato. Molto bravo (con il regista e chi altro ha contribuito) anche per la regia e la struttura dello spettacolo. Bella ed efficace l’idea dell’archivista alteranto al fantasma, il coro di bambini, la bambina slovena. Emozionanti le riprese iniziali dal porto vecchio di Trieste. Non mancherò quando lo spettacolo passerà da queste parti

  • Ti ringrazio sentitamente di tutto cuore da parte di tutta la mia famiglia nel aver raccontato con tanto amore, sentimento e nello stesso tempo con fermezza la storia degli esuli istriani.
    Anche se non ho vissuto in prima persona questo tormento è come se l’avessi vissuto ugualmente, perchè
    mia nonna di 93 anni, mia madre di 74, non passa giorno che non mi raccontino il disagio che hanno vissuto.
    La mia famiglia proviene da Umago, vicino Parenzo e posso dire che rispetto ad altri in qualche modo sono stati fortunati.
    Grazie mille per aver raccontato con delicatezza delle scomode storie che sono state nascoste in un comò del Magazzino 18.
    Ary

  • io ho assisstito allo spettacolo prima alla tv resistendo al sonno considerata l’ora così tarda poi ieri sera sono andata a Merate lecco a rivederlo a teatro fantastico bravissimo. E’ giusto raccontare la storia anche dalla parte della gente civile la quale vive le decisioni e le non decisioni dei potenti sulla propria pelle grazie tante mi dispiace solo che a teatro non ci fossero i bambini in carne e ossa come in tv comunque bello e commovente grazie grazie

  • quando il dvd?

  • Sono figlia dei “rimasti” a Fiume, ho poco più di 40 anni. Tutta la vita a chiedermi perché definiti sempre “minoranza” italiana, a 18 anni ho scritto la tesi di maturità sui ragazzi come me…. E nessuno che volesse raccontarci la verità. A quei tempi non si parlava di certe cose fuori casa … ed oggi i miei figli a scuola ne parlano poco. Ho visto Magazzino 18 ieri sera a teatro a Fiume. Penso che gli applausi parlino da soli…. Spettacolo straordinario, trent’anni di storia VERA finalmente raccontata a tutti. A noi delle zone in questione fa sicuramente piacere e d’altro canto sono tanti gli italiani che finalmente ne potranno capire di più e piegare la testa all’ignoranza che li ha finora accompagnati: al giudicare male la gente ESULE o quella RIMASTA. Mio nonno è nato durante l’impero austro-ungarico, mia mamma in Italia, io in Jugoslavia, i miei figli in Croazia, e non ci siamo mai mossi da Fiume. E Magazzino 18 racconta tutto ciò in 2 ore….. GRANDE!!!! Un abbraccio a tutto lo staff e tornate a trovarci presto….

  • Caro Simone, ho visto Magazzino 18 sia in Teatro che in tv e dalle nostre parti (Trieste) sarebbe un bel gesto poter regalare il libro + il dvd a tutte quelle persone che hanno ancora i ricordi dell’Istria. Si può sperare in un pubblicazione del Dvd? Ciao e grazie.

  • Ancora non si hanno notizie riguardo ad un eventuale dvd, purtroppo.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.