Io ad Ariccia… c’ero!

Locandina Ariccia

“Ieri non era S.Lorenzo ma c’era una Stella,
Una serata magnifica, emozioni da toglierti il fiato, pelle d’oca in ogni sua performance,
pubblico impazzito (noi fan) e pubblico nuovo che si è avvicinato nel suo mondo in punta di piedi e alla fine del concerto stava in piedi.
Cosa dire è stato un regalo, una magia che soltanto lui ci ha saputo regalare, è un artista unico.
Una scaletta divertentissima che ha fatto breccia in tutti i cuori che riempivano la piazza, una persona straordinaria che nel mondo ne esistono poche.
Volevo condividere questa mia gioia di questa serata, è una gioia forte ora si che è Estate.

P.s.
Sono riuscito ad incontrarlo nuovamente e l’emozione è sempre grande.”

Gianfranco Papa

  • Ciao Simone,
    sei un po’ troppo “commerciale” in questo blog. Non so’ che categoria dovrei selezionare per scriverti quello che volevo condividere con te. Be’ se ti arriva bene altrimenti vorra’ dire che era destino cosi’… parole al vento…. che fan bene soprattutto a chi le scrive, perche’ questo ci sfugge sempre. Non si scrive mai a qualcuno ma a noi stessi in quanto vigliacchi di sentimento. ad ogni modo volevo solo dirti che non so come ti sia venuta l’ispirazione e l’esigenza di ricordare gli esuli dalmati, istriani. Io sono figlia di un esule di Zara che si chiama Dalmato (mio nonno ha chiamato mio padre cosi’, questo e’ il nome di battesimo di mio padre..). Io ora vivo in Olanda da 8 anni, si vede che la “profuganza” si trasmette, ma nel mio caso e’ stata una scelta, aggiungerei “forzata”.. viste le magre opportunita’ che offre l’Italia. Del resto cosa posso mai aspettarmi da un paese vigliacco che ha dimenticato quelle vicessitudini tremente. Un paese che non ha mai tirato fuori le palle e che ad oggi accetta di vedere la Croazia (ladra) parte dell’unione europea. Grazie per aver ricordato una tristissima pagina della nostra storia, nostra per intendere gli “esuli e profughi”.. e pensa che ancora oggi se provo a spiegare a conoscenti italiani le mie origini mi rispondono: ma quindi sei slava!!!”… e qui ho detto tutto. Grazie!!!! Chiara da Amsterdam!!!!

  • Ciao Chiara,
    non temere: il tuo messaggio arriverà a destinazione :)
    Vorrei chiederti una cosa: la tua opinione (sia questa, che quella espressa sulla pagina Facebook di Simone) è legittima, ci mancherebbe, ma non capisco cosa tu voglia intendere con quel ”troppo “commerciale” in questo blog”.
    È per la discografia/bibliografia? La promozione all’acquisto dei suoi dischi?
    È un blog dedicato ad un cantante, col tempo diventato quasi il suo sito ufficiale: credo sia una cosa oltre che logica, normalissima che si pubblicizzi il materiale del cantante in questione, è il suo lavoro ed è parte di ciò che fa per campare.
    Forse ti riferisci ai post che ricordano gli appuntamenti televisivi e l’elenco delle date live?
    È un blog di fan per i fan, anche qui cosa logica e normale che venga fatto sapere loro dove posson vedere il loro beniamino (oltre ad essere i concerti l’altra metà di ciò che fa portare a casa la pagnotta ad un cantante).
    Non capisco davvero che ci sia di deprecabile in queste cose “commerciali” o, più facilmente, non capisco che intendi dire…
    In ogni caso, per contattare direttamente Simone basta scrivergli ad info@simonecristicchi.it , indirizzo che trovi selezionando la categoria “Info” di questo Blog, ma gli inoltro comunque anche i messaggi che lasciate qui, nel caso se ne perda qualcuno quando passa a legger di persona :)

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.