A_for Wittgenstein

Scrivo quasi sempre soliloqui.
Cose che mi dico a quattr’occhi.

Anche i pensieri talvolta
cadono immaturi dall’albero.

Senza un po’ di coraggio
non si può scrivere nemmeno
un’osservazione sensata su se stessi.

Il linguaggio è un labirinto di strade.
Vieni da una parte e ti sai orientare;
giungi allo stesso punto da un’altra parte,
e non ti raccapezzi più.

Il bianco è anche una specie di nero.

Non temer mai di dire cose insensate.
Ma ascoltale bene, quando le dici.

I limiti del mio linguaggio significano
i limiti del mio mondo.

Si potrebbe fissare un prezzo per i pensieri.
Alcuni costano molto, altri meno.
E con che cosa si pagano i pensieri?
Credo con il coraggio.

Il pensiero contiene la possibilità
della situazione che esso pensa.
Ciò che è pensabile è anche possibile.

In arte è difficile dire qualcosa
che sia altrettanto buono del non dire niente.

Ludwig Wittgenstein

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.